Proxy: Cosa sono e come si usano [GUIDA]

Bene, prima o poi doveva succedere di affrontare l’argomento proxy. Oggi ti spiego cosa sono e come si usano i proxy.

Innanzitutto definiamo proxy, secondo wikipedia i proxy sono:

” programmi che si interpongono tra un server ed un cliet ponendosi come tramite tra i due host. Significa che inoltrano le richieste e le risposte dall’uno all’altro. Il client si collega al proxy invece che al server, e gli invia delle richieste. Il proxy a sua volta si collega al server e inoltra la richiesta del client, riceve la risposta e la inoltra al client.”

Adesso che sai che cosa è un proxy, cerchiamo di capire perchè dovresti usarlo.

In linea di massima i proxy si utilizzano per navigare in modalità anonima, ma questo non è l’unico motivo utile, infatti  i proxy si rivelano molto utili quando vuoi visitare un sito bloccato, grazie ai proxy puoi aggirare l’ostacolo, perchè in pratica non è il tuo computer a fare la richiesta bensi’ il proxy che la fa per te.

Ovviamente questo discorso da per scontato che tu non stia utilizzando i servizi di Google, che non sia loggato su Google Chrome e che non stai utilizzando gmail! 

In questa guida ti spiego cosa puoi fare con i proxy, perchè puoi (e devi anche) utilizzarli, quindi occhi ben aperti e massima concentrazione!

Quante tipologie di Proxy esistono?

Esistono diversi programmi e software creati con il semplice scopo di controllare le liste di proxy, altri che servono invece per scansionare la rete per trovarli e classificarli.

ACCEDI AI TOP TOOLS & CONSIGLI SEO

In ogni caso la prima cosa che devi sapere è quali tipi di proxy esistono e come devono essere utilizzati.

Vediamone alcuni nel dettaglio:

Non Anonymous proxy (NOA):  sono i famosi proxy trasparenti che aggiungono nell’header http le informazioni come l’indirizzo IP del computer. Sono utilizzati per visitare siti bloccati o censurati.

Anonymous Proxy Server: sono i proxy anonimi che pur modificando l’header http, non ne trasmettono l’indirizzo IP.

High Anonymous Proxy: rientrano tra i proxy più sicuri e 100% anonimi. Questi proxy non modificano l’header http e non trasmettono l’indirizzo IP del computer che fa la richiesta.

Sono considerati la scelta migliore quando vuoi garantirti l’anonimato o ti senti un pò black hat!

CGI Proxy: sono i proxy che si presentano come interfaccia web direttamente su internet e non necessitano di modificare le impostazioni del browser.

Uno sguardo anche ai protocolli

Il protocollo SOCKS permette una tipologia di proxy a livello di trasporto, in pratica inoltra le connessioni TCP e UTP che avvengono tra server e client e non analizzano i protocolli applicativi.

Esistono soltanto due tipologie di protocollo socks, ovvero:

Sock 4, lavora con protocolli TPC, IRC, HTTP(usato per i browser Web), accesso NNTP newsgroup.

Sock 5, molto simile al sock4 ma decisamente superiore in quanto permette anche di garantire l’anonimato ache i protocolli UDP.

I Proxy HTTP

Quando si usa un proxy? A cosa serve un Proxy? Rispondiamo subito a questi interrogativi.  Uno dei casi in cui può essere utilizzato un proxy è per esempio per la navigazione su internet.

Tale tipologia di proxy prende il nome di proxy http

Per potere utilizzare correttamente un proxy, dovrai configurare il tuo client in modo tale che si colleghi al proxy anziché al server.

In alternativa potresti definire un proxy trasparente che avrà il compito di indirizzare in modo automatico, le richieste fatte dalla connessione HTTP, verso il proxy.

I molteplici usi di un proxy

Vediamo ora da vicino, tutti gli usi che si possono fare con i server proxy:

connection: un esempio è il classico proxy utilizzato come firewall quando vogliamo far accedere all’esterno una nostra linea privata di computer.

monitoring: puoi usare un proxy per monitorare tutte le operazioni che vengono effettuate come ad esempio memorizzare le pagine internet visitate e tracciare dati statistici.

privacy: il proxy permette di “mascherare” il tuo reale indirizzo Ip (quello del tuo computer, client) verso il server che ne accetta la richiesta.

controllo di rete: spesso utilizzati dall’amministratore di sistema per limitare l’ampiezza di banda sciupata dai computer client, oppure per controllare quali pagine possono essere visualizzate e quali no, sulla base di filtri e regole.

Come trovare i server proxy su internet?

Beh, ci sono molti siti web che condividono intere liste di proxy, come per esempio Hide My Ass, ed esistono anche tanti metodi per cercare proxy gratis su internet, magari lo spiegherò in un prossimo articolo. Il punto è: quanto sono utili?

Devi sapere che oltre alla fatica che dovrai fare per cercare un proxy gratis, non è detto che funzionerà.

Su un range di 30 proxy trovati, soltanto 2/3 funzioneranno ed essendo condivisi con la rete appunto, è molto probabile che si bruceranno subito (a buon intenditore poche parole).

Se hai dimestichezza (e sai cosa sono) puoi utilizzare i footprint per trovare subito su google dei proxy gratis, ovviamente su usi uno scraper,  ecco per esempio cosa potresti scrivere:

  • site:blogspot.com “proxy gratis”
  • site:blogspot.com “free proxy”
  • site:blogspot.com “free proxies”

E’ preferibile, se utilizzi Google per cercare proxies gratis su internet, impostare la ricerca in “Strumenti di Ricerca > Ultime 24 ore“, in quanto è probabile che i proxy datati siano già stati “bruciati”.

Come usare i proxy?

Adesso che ti sei fatto un’idea immagino che vorresti sapere come si usa un proxy, giusto? Eccoti accontentato. La risposta dipende da quello che hai intenzione di fare.

Se il tuo scopo è navigare in anonimo, hai diverse soluzioni:

1) utilizzare un browser anonimo come Tor (A volte è lento)

2) acquistare dei proxy da utilizzare con le estensioni dei browser come Chrome, Firefox ed altri

Come impostare la navigazione con i proxy su Firefox

Se usi il Browser della Mozilla Foundation basta andare in Opzioni > Avanzate > Rete > Connessione “Determina come Firefox si collega ad internet

come usare i proxy con firefox

Clicca su Impostazioni > “Configurazione Manuale dei proxy” ed inserisci l’IP e la Porta del proxy che hai comprato precedentemente.

come usare i proxy con firefox

In questo caso come vedi dall’immagine sto utilizzando i proxy di squidproxy una società americana molto famosa proprio per l’utilità e la velocità dei proxy che fornisce. Ovviamente se ti servono proxy europei basta chiederli, hanno anche quelli.

P.s:. i proxy sono High Anonymous, e puoi trovarli sia privati che condivisi. Emettono regolare fattura e puoi pagare anche con Paypal.

Come impostare la navigazione con i proxy su Google Chrome

Se come browser utilizzi Chrome, dovrai andare su Impostazioni > Mostra Impostazioni Avanzate e trova la voce “Modifica Impostazioni Proxy”.

come usare proxy google chrome

poi clicca su “Impostazioni LAN” ed inserisci anche qui l’indirizzo IP e la porta.

come usare proxy google chrome

Ovviamente puoi utilizzare i proxy anche con altri browser come Opera, Safari ect.

Estensioni ed Add on Firefox per utilizzare i proxy

Esistono diversi plugin ed estensioni per impostare in modo automatico i proxy. Per firefox per esempio ti consiglio

Autoproxy. Questo add-on in pratica ti imposta automaticamente i proxy e non hai bisogno di impostarlo tu manualmente. Il resto delle cose te le lascio immaginare 😀

Estensioni ed Add-ons per gestire i proxy con Google Chrome

Per Google Chrome invece, ti consiglio di utilizzare l’estensione Go2 Proxy.  Grazie a questo add on, sarai in grado di accedere ad eventuali siti bloccati. Ti consiglio sempre di verificare il proxy con il quale sei collegato utilizzando il servizio offerto da  whereisip.net

Puoi anche utilizzare dei programmi che gestiscono gli IP senza andare ad impostare manualmente i proxy sui browser.

Per questo scopo allora puoi utilizzare dei programmi come Quick Hide IP Platinum.

 Quali proxy utilizzare per Scrapebox e simili?

Se invece ti servono dei proxy per fare attività di scraping con programmi come ScrapeBox allora ti servono tutt’altro tipo di proxy.

In questo caso ti servono proxy 100% anonimi e sicuri. In base alle attività che devi fare considera che 10 proxy possono anche essere pochi.

P.s. I proxy che utilizzo per attività di scraping o per avere tante informazioni dai motori di ricerca ed evitare di farmi bannare l’ip sono quelli di squidproxy oppure quelli di buyproxies.

Proxy di buyproxies.org Recensione ed Opinione

proxy anonimi buyproxies

Si dividono in semidedicati e dedicati. I primi in pratica sono condivisi con un numero massimo di 3 persone mentre i dedicati ovviamente, sono tutti tuoi.

I proxy di buyproxies hanno banda illimitata, sono tutti ospitati nei loro server  e sono ultra veloci con un alto uptime.

I proxy vengono cambiati ogni 30 giorni, significa che ricevi i nuovi proxy ogni mese perchè cambiano spesso i loro server.

Hanno un supporto davvero fantastico.

Gli ho scritto una mail di domenica pomeriggio e mi hanno risposto dopo 6 minuti, come puoi vedere dall’immagine qui sotto!

assistenza buyproxy

Consiglio questi proxy per chi ha intenzione di usare programmi come Scrapebox e company. La società ha 2 anni di esperienza e gode di oltre 1000 clienti attivi!

Puoi partire con 10 proxy http semidedicati per poco meno di 9 euro al mese! Qui il link a Buyproxies.org!

Siti da utilizzare per aggirare o bypassare i proxy

Se invece ti serve un modo per aggirare i proxy e visualizzare quei siti bloccati, ti può tornare utile un sito come filterbypass.me o  Web4Proxy, una volta entrato nel sito, l’unica cosa che ti resta da fare è digitare la url del sito bloccato che vuoi visualizzare.

Se non vuoi sporcarti le mani e vuoi solo nascondere il tuo indirizzo ip puoi utilizzare uno dei tanti software per navigare anonimi come  easyhideip o TunnelBear.

Adesso che sai tutto sui proxy, cosa sono e come utilizzarli, non ti resta che creare i tuoi footprint ed usare le tecniche SEO seriamente! Non dimenticare di seguire i consigli sulla seo on page e di tenere bassa la frequenza di rimbalzo!

Ciao e alla prossima.Ah, dimenticavo, se la guida ti è stata utile, ti chiedo di condividerla con i tuoi amici. Se invece cerchi un esperto Prestashop, contattami!

FREE CHECKIST:

The 18-Step Customer
Acquisition Strategy


Learn to use targeted offers to generate new leads & buyers as you can handle.
Sign Up
Give it a try, you can unsubscribe anytime.
3 Condivisioni
+12
Condividi
Tweet
Pin1
Stumble
Condividi

Strategie SEO  e Best Tools

Aumenta la visibilità del tuo sito web!